La morte che non ti aspetti.

Era un servitore dello Stato, era una donna, era una madre di due splendidi bambini, era una moglie, era una cittadina britannica che credeva in quello che faceva e credeva molto nel modo in cui lo faceva, credeva che chi fa parte di una grande nazione libera e democratica, deve mettere in gioco tutto quello che ha, la sua stessa libertà i suoi stessi diritti, per permettere che altri individui meno fortunati di lei che non avevano e non potevano avere senza l’aiuto suo e di tutti coloro che la pensano come lei, di raggiungere tali libertà e tali diritti. Si chiamava Jo Cox, aveva 42 anni ed è morta per quello che faceva, per quello che pensava, per quello che sognava per lei e per gli altri.

L’amore è un’altra cosa.

Per carità, non travisate quello che sto per riportare, non v’è nulla di discriminatorio o, ancor peggio, di omofobo, ma vorrei dire la mia su tutta la faccenda delle unioni civili e per far questo, devo anticipare che chi scrive è etero ed è cattolico, anche si da molti anni non praticante. Sono sempre stato dell’opinione che l’amore è universale, che coinvolge tutte le persone ovunque esse si trovino; che l’amore non guarda il sesso, l’età, la religione e nemmeno la cittadinanza. Per questo sono sempre stato favorevole all’introduzione in Italia del matrimonio civile per tutti, così come la possibilità di adottare un bambino. Ma la mia esperienza personale, che non c’entra nulla con la religione, con la famiglia naturale etc… etc…, mi ha portato a credere e sono convinto di questo, che un uomo si completa e diventa un vero uomo quando una donna entra nella sua vita, sono sicuro che l’altra metà della mela di un  uomo sia una donna, che l’altra metà della mela di una donna sia un uomo. Solo quando una donna entra nella vita di uomo, quest’ultimo conosce il vero significato della parola amore e viceversa. Il volersi bene si può imparare, si può costruire giorno per giorno e può permettere a due persone (anche dello stesso sesso) di vivere anche tutta la vita insieme, in armonia e gioia, ma l’amore è un’altra cosa. E’ qualcosa di talmente profondo, che solo i poeti possono descrivere e che solo coloro che l’anno conosciuto veramente possono dire di aver amato e di essere stati amati.

Se un uomo …

Se un uomo ha al suo fianco una donna che ha un problema, quell’uomo deve capire quella donna, deve capire l’origine di quel problema e stare vicino a lei. Che il problema si chiami anoressia, tossicodipendenza, alcolismo  o altro, quell’uomo deve stare al fianco di lei e aiutarla a risolvere quel problema. Se un uomo, invece, decide di minacciare la donna di lasciarla e lei che deve lasciarlo, perché non è un uomo e una donna ha bisogno di stare con un uomo oppure è meglio stare sola. Molto meglio.